13/12/2013

L’Associazione titolari di Nuoro aiuta la popolazione dopo l’alluvione

I cittadini di Torpè che hanno subìto danni diretti alle loro case avranno i farmaci gratuitamente sino al superamento dell’emergenza. Costi a carico dei farmacisti.

La farmacia di Torpè (Nuoro, Sardegna), è riuscita ad assicurare la continuità del servizio farmaceutico durante l’emergenza alluvione dei giorni scorsi, nonostante i danni diretti riportati, fotunatamente di modesta entità. Lo hanno constatato personalmente il presidente di Federfarma Nuoro Francesco Matacena e il tesoriere Lorenzo Musso, recatisi sul luogo. Nell’occasione, durante l’incontro con il vicesindaco di Torpè, hanno dichiarato l’impegno di Federfarma provinciale e nazionale a dispensare gratuitamente tutti i medicinali e ogni altro conforto farmaceutico ai cittadini di Torpè coinvolti nel fortunale che ha colpito le loro abitazioni, fino al superamento dell’emergenza. L’impegno è rivolto a quei cittadini che, a giudizio dell’amministrazione comunale, hanno titolo a beneficiare, in quanto direttamente danneggiati, della gratuità dei farmaci, il cui costo sarà sopportato interamente dall’Associazione dei titolari di Nuoro.