Aa.Vv.

Automedicazione: la nuova sfida

A un anno di distanza, dopo il terremoto Storace, ecco arrivare il terremoto Bersani. "Farma Mese", attento testimone dei problemi e delle attese dei lettori farmacisti, vuole condividere con loro questo importante momento di cambiamento. Questo volume, non soltanto offre un supporto culturale e conoscitivo del problema, ma permette di delineare meglio i nuovi competitor della farmacia e di verificare come all'estero sia stata affrontata la concorrenza del mass-market.

A un anno di distanza, dopo il terremoto Storace, ecco arrivare il terremoto Bersani. "Farma Mese", attento testimone dei problemi e delle attese dei lettori farmacisti, vuole condividere con loro questo importante momento di cambiamento inviando a tutte le farmacie un libro che offre una risposta a molte domande. Lo aveva fatto anche l'anno scorso con il volume "Automedicazione: il futuro in farmacia", che proponeva -come risposta al decreto Storace- un'analisi dettagliata di un settore entrato nel mirino. Oggi, che la legge Bersani ha allargato il mercato della Gdo, diventa ancor più importante offrire strumenti operativi che consentano al farmacista sia di sostituire l'iniziale scoramento con l'orgoglio di chi sa affrontare la competizione, sia d'individuare le strategie più idonee a vincere il confronto. Questo volume -che raccoglie i Dossier ospitati nei numeri di ottobre e novembre di "Farma Mese"- propone le lunghe chiacchere fatte con il dottor Stefano Brovelli, direttore della Divisione Consumer Care di Bayer, azienda n.1 dell'automedicazione in Italia, che risponde ai quesiti dei farmacisti. Non soltanto offre un supporto culturale e conoscitivo del problema, ma permette di delineare meglio i nuovi competitor della farmacia e di verificare come all'estero sia stata affrontata la concorrenza del mass-market. Soprattutto dà utili suggerimenti per rafforzare il ruolo della farmacia, proprio in un campo dove managerialità e professionalità possono operare in perfetta sinergia. Leggere queste pagine consente non soltanto di approfondire un tema "caldo", ma soprattutto di capire che la farmacia ha tutte le carte in regola per vincere anche questa battaglia. Certo, la sfida va affrontata con impegno, consapevoli che il successo è direttamente proporzionale all'impegno profuso. Lorenzo Verlato